Studio di ricerca: incremento significativo di Google Immagini all’interno della SERP

Data articolo: 4 11 2019

Studio di ricerca: incremento significativo di Google Immagini all’interno della SERP

Con tre aggiornamenti dell’algoritmo confermati solo quest’anno, un recente e considerevole bug di de-indicizzazione e numerosi altri piccoli tremori nella SERP, non c’è mai un momento noioso per i SEOs.

Tuttavia, al di là di questi aggiornamenti, le prestazioni SEO effettive possono essere determinate dalla presenza di un altro concorrente nascosto – uno a cui la maggior parte dei SEOs non ha ancora prestato l’attenzione che avrebbe dovuto.

Sono i tipi di rank universale di Google, noti anche come “funzioni di ricerca“. Notizie, Immagini, Video, Schede di Attività Locali e altre unità SERP specializzate svolgono un ruolo enorme nel determinare le prestazioni dei siti, in particolare quelli di natura commerciale.

Su seoClarity, monitoriamo e analizziamo i cambiamenti in Google e la visibilità per miliardi di pagine in tutto il mondo. Guardando solo i dati negli Stati Uniti, in genere vediamo che oltre il 20% delle parole chiave contengono immagini nei risultati.

Immagina la nostra sorpresa quando i nostri sistemi di allarme hanno iniziato a lampeggiare rosso tutti allo stesso momento. Si è verificato un grande cambiamento nel ranking, ma non è stato dovuto a un aggiornamento dell’algoritmo, almeno non in senso tradizionale.

Il grafico seguente mostra il conteggio delle parole chiave in cui Google Immagini si posizionava nelle prime 10 posizioni (attraverso un set di analisi di circa 100.000 parole chiave).

Ciò mostra una notevole crescita del numero di parole chiave con Google Immagini nella Top 10 tra il 12 aprile e il 13 aprile e un altro picco dal 13 aprile al 19 aprile.

Tutto sommato, le immagini nella Top 10 sono passate da un’occorrenza di circa il 24% a un’occorrenza del 34%.

Ti interessa approfondire l’argomento? Leggi l’articolo completo su:
https://www.seoclarity.net/blog/research-study-google-images

 

 

Per rimanere aggiornati iscrivetevi alla nostra newsletter