Grande crescita per l’e-commerce in Italia e nel mondo: report e-commerce 2015

Data articolo: 23 04 2015

Grande crescita per l’e-commerce in Italia e nel mondo: report e-commerce 2015

Riportiamo di seguito un estratto del report 2015 sull’e-commerce effettuato da Casaleggio Associati: cliccate qui per scaricare il Focus-E-commerce-2015-Web

 

Fatturato dell’e-commerce mondiale

Il valore dell’e-commerce B2C a livello mondiale 2014: 1.316 miliardi di dollari, con un incremento del 22,2% sul 2013. Si stima crescita nel 2015 di 20,9%.

Il mercato dell’on line rappresenta il 5,9% delle vendite al dettaglio.
report sull'andamento del fatturato ecommerce in Italia report sull'andamento del fatturato ecommerce in Italia

 

La Commissione Europea si è posta l’obiettivo di portare almeno un terzo delle PMI a commerciare on line entro il 2020 e verso quest’obiettivo ha stanziato parte dei fondi di finanziamento del programma Digital Growth 2014-2020.

 In Italia

Sui 40 milioni di italiani che hanno accesso a internet sono 27,8 milioni coloro che possono accedere da smartphone e 10,2 milioni da tablet. Di questi 28,6 milioni si sono collegati a internet nel mese durante il 2014 e l’audience complessiva è aumentata del 3% con un forte aumento del mobile (+20,4%)

Gli italiani sopra i 14 anni che hanno acquistato on line per uso privato sono il 34,1%, con una crescita di coloro che hanno acquistato articoli per la casa (+5,1%), abiti e articoli sportivi (+3,8%).

 

Il valore del fatturato dall’e-commerce in Italia è stimato in 24,2 miliardi di Euro nel 2014. Il fatturato delle vendite on line è cresciuto complessivamente dell’8% rispetto al 2013.

L’ultimo anno è stato ricco anche di novità normative. Ad esempio, è stata recepita una norma europea sull’e-commerce a tutela degli acquirenti, che porta i termini per il recesso senza dover fornire alcuna giustificazione da 10 a 14 giorni.

 

 

Fatturato e-commerce suddivisio per settori merceologici

 

Budget pubblicitario

In crescita il keyword advertising al quale viene assegnato mediamente il 29% delle risorse disponibili (23% nel 2013, 28% nel 2014).
Gli investimenti in e-mail marketing rappresentano in media il 12% del totale, in decrescita negli ultimi due anni (nel 2014 rappresentavano il 15% e nel 2013 il 17%). In flessione gli investimenti sui Social Media, ai quali viene destinato il 12% del budget (15% nel 2014 e 13% nel 2013). Sono riprese a crescere le attività di SEO con il 21% degli investimenti di marketing (il 14% lo scorso anno e il 17% nel 2013).

il marketing dell e commerce: come vengono promossi i siti web

I market place

Uno dei trend più chiari dei prossimi anni è l’affermazione dei marketplace, per il cliente luoghi in cui trovare tutti i prodotti che cerca, per l’esercente canali per raggiungere nuovi clienti anche all’estero e offrire servizi avanzati attraverso i marketplace stessi. Un’ulteriore conferma per quanto riguarda l’Italia è il fatto che già oggi tra i settori analizzati i centri commerciali on line sono quello con maggiore crescita (+55%).

Nel 2014 il fatturato e-commerce delle aziende italiane generato all’estero è stato in media il 31% (in crescita rispetto al 29% del 2013) delle vendite on line complessive delle aziende che si sono attrezzate per la vendita all’estero.

market place e-commerce

 

I metodi di pagamento

La carta di credito è ancora il metodo di pagamento più comune, utilizzata nel 45% degli acquisti on line in linea con lo scorso anno. Altre modalità di pagamento utilizzate dai clienti sono il digital wallet (es. Paypal) che sale dal 12% del 2013 e il 18% del 2014 al 23%, il pagamento alla consegna (stabile al 16% come lo scorso anno) e il bonifico, che passa dal 17% del 2013 all’attuale 14%.

metodi di pagamento dell'e-commerce

 

 

Per rimanere aggiornati iscrivetevi alla nostra newsletter