• Italiano
  • English

Nuovi canali di Social Advertising

Data articolo: 27 10 2014

Nuovi canali di Social Advertising

Anche in Italia da qualche settimana Twitter e Pinterest aprono le porte alla pubblicità a pagamento. In questo articolo esaminiamo i vantaggi e i canali:

Vuoi farti pubblicità?

 

I canali:

Facebook Ads

Notizie sponsorizzate, annunci, post. Capillare scelta del target di riferimento Costo per click (CPC) – Costo per visualizzazioni (CPM)

Linkedin ads

Annunci testuali,  immagini e video scegliendo  l’obiettivo  e definendo il pubblico di riferimento Pay per visualizzazione o per click

YouTube Promoted Video

L’annuncio   orientato per modalità di navigazione (mobile, pc),  per località ,  abitudini di navigazione, lingua. Annunci  InStream e   Indisplay

Google AdWord

Il pioniere: pubblicità su Google search, cellulari, targettizzate, su siti web ad sense «partner». Pay per click con budget giornaliero.

Twitter Advertising

Per i Promoted Tweets è disponibile la selezione del targeting geografico e del targeting per interesse.

Pinterest

Pinterest è un luogo per scoprire e condividere foto, idee, progetti, prodotti mediante l’utilizzo di immagini.

I vantaggi dell’adv:

Targettizzazione

Pianificare  l’invio di  annunci verso profili loggati sapendo quindi preziose informazioni di marketing come: il territorio, l’età, il grado di cultura, il profilo professionale, le preferenze di navigazione, etc

ROI

E’ possibile  effettuare statistiche precise e verificare il ritorno dell’investimento in modo matematico.

Pay per click

La pubblicità pay per click permette di  fissare un budget  per gli annunci  e pagare solo quando i potenziali clienti fanno click sull’annuncio per visitare il  sito web (CPC, CPM)

Obiettivi e durata

Sponsorizzare un sito web esterno, il profilo dell’azienda, un singolo prodotto/servizio, un evento, etc… Ogni annuncio avrà una durata prestabilita.

Monitoraggio in tempo reale

Tutti gli strumenti di advertising si interfacciano con software di business intelligence che permettono di monitorare i risultati: Google Analytics è un esempio

 

 

Per rimanere aggiornati iscrivetevi alla nostra newsletter