• Italiano
  • English

La riforma Brunetta

Data articolo: 21 12 2013

La riforma Brunetta

La riforma Brunetta: Qualità del privato nella pubblica amministrazione

Con il decreto legislativo 150/2009 di attuazione della legge 15/2009 del Il 9 ottobre 2009 si inaugura
la riforma Brunetta della Pubblica Amministrazione finalizzata all’ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico
e alla efficienza e trasparenza delle pubbliche amministrazioni.

La riforma, presentata come Piano industriale, intende razionalizzare l’organizzazione e sviluppare
l’utilizzo delle tecnologie delle PA attraverso un ciclo di gestione della performance per la misurazione
e la valutazione dell’organizzazione, di meriti e premialità, l’attribuzione dei premi sarà sottoposta ad una
controllata selezione, sarà rafforzata la responsabilità dei dirigenti e migliorata la gestione della contrattazione
collettiva nell’ottica della trasparenza amministrativa.

Le pubbliche amministrazioni controlleranno la propria attività secondo sistemi di Qualità,
un concetto già diffuso nell’impresa privata, che la riforma Brunetta intende estendere anche
all’ambito dei comuni italiani. Le azioni del ciclo prevedono:

  • Definizione degli obiettivi nella gestione e organizzazione del lavoro, on line e in presenza, customer satisfaction
  • Misurazione e valutazione (misurazione delle performance individuale e organizzativa attraverso la valutazione del grado
    di raggiungimento degli obiettivi, valutazione esterna ed autovalutazione linea con indirizzi europei
    (CAF – Common Assessment Framework) nelle amministrazioni statali e
    non, adozione di standard di qualità, misurazione della soddisfazione ed il benchmarking
  • Rendicontazione (Performance report) ai fini del controllo interno e esterno (compresi i cittadini) link a “mettiamoci
    la faccia”

Per facilitare questo passaggio si mette il cittadino-cliente al centro della programmazione degli obiettivi,
grazie alla customer satisfaction, alla trasparenza e alla rendicontazione; si rafforza il collegamento tra
retribuzione e performance.

Per rafforzare la cultura della valutazione e della trasparenza nelle Amministrazioni si istituiscono una
apposita Commissione per la valutazione, la trasparenza e l’integrità e Organismi indipendenti di valutazione,
in ciascuna amministrazione. La Commissione predisporrà ogni anno una graduatoria di performance delle singole
amministrazioni statali in base alla quale la contrattazione collettiva nazionale ripartirà le risorse premiando
le migliori strutture e alimentando una sana competizione.

I principali elementi della Riforma Brunetta:

Link utili

Il sito ufficiale: www.innovazionepa.gov.it

La Bussola di Magellano

Le linee guida per i siti web delle PA

Per rimanere aggiornati iscrivetevi alla nostra newsletter

Potrebbe interessarti anche: